venerdì 17 gennaio 2014

Il Cesto Vaso

Questa mattina mi sono svegliata e il termometro diceva che la temperatura fuori casa era di 12 gradi! E' senza dubbio uno strano inverno quello di quest'anno, sembra quasi un autunno prolungato, o, come oggi, una primavera anticipata.
Gli alberi fuori da casa hanno messo le gemme, addirittura i miei mandorli hanno buttato le prime foglie nuove. Se l'inverno alla fine si deciderà ad arrivare sarà un brutto guaio per loro, e per tutte le piante che si stanno illudendo di essere già in primavera.
Ma visto che non possiamo solo preoccuparci e lamentarci, cerchiamo di vedere il lato positivo della situazione e, intanto, godiamo della fioritura nell'orto delle calendule, delle margherite e, ahimè, delle cime di rapa.

Tornando a noi, verso le dieci del mattino il cielo si è rannuvolato a nord fino a diventare una grande massa scura, mentre ancora, da sud, il sole splendeva in tutta la sua potenza (considerato che siamo in Gennaio!). Il risultato era una luce così bella che ho voluto approfittarne per fotografare la mia ultima creazione, intrecciata nei giorni scorsi.

cesto vaso_attrezzi


E' un progetto semplice ma con il trucco: all'interno dell'intreccio è nascosta una bottiglietta di plastica, che ho rivestito in salice e olmo e pian piano trasformato in vasetto da fiori.
Ho già usato la stessa tecnica in passato con vasetti di vetro, ma ho pensato che la bottiglia di plastica avrebbe reso l'oggetto più leggero, senza contare che si tratta di un modo divertente di riciclare creativamente la plastica.

L'intreccio, come in tutti i piccoli cesti, ha richiesto tempo e pazienza. Per tutti quelli che non hanno mai avuto il piacere di intrecciare, voglio rivelarvi questo particolare: il tempo impiegato per realizzare un cesto piccolo è il più delle volte lo stesso se non maggiore di quello necessario per un cesto grande. Il motivo è semplice: un cesto grande si realizza con materiale grosso, uno piccolo con materiale sottile, ma alla fine dei conti si usa lo stesso numero di rami e gli stessi passaggi. In compenso spesso è più complicato intrecciare cesti piccoli rispetto a quelli grandi perchè si rende necessario manovrare i rami attraverso spazi piccolissimi, come nella chiusura di questo vasetto.

cesto vaso

Che dite, sto mantenendo i miei buoni propositi per l'anno nuovo? ;)
Buon week end a tutti!


5 commenti:

  1. Brava Lucia, sì continua così! Il tuo piccolo cesto è davvero carino ed ora che so che ti è costato così tanto lavoro lo apprezzo ancora di più!

    RispondiElimina
  2. Hai detto bene! Ci vuole davvero tempo e tanta pazienza *.* Ma se si ha passione, si annulla tutto il resto!
    Adoro l'arte nelle sue più svariate forme, ma intrecciare una vaso o un cesto mi manca ancora, quindi ti ringrazio per i tuoi preziosi consigli... ne farò tesoro! ;)

    Mi presento, sono Jenny e ti ho conosciuta tramite il Linky Party 2014.
    Vorrei seguirti volentieri da oggi (ma il tasto dei lettori fissi non lo hai messo?). Fammi sapere!
    Se vorrai poi ricambiare, ti aspetto nella mia "Stanza delle Sorprese", sarai la benvenuta... e poi sarà come scambiarci un pensierino per questo nuovo anno *.*

    Ti lascio il link d'ingresso: http://lastanzadellesorprese.blogspot.it/search/label/Ingresso

    Ti aspetto se vorrai! *.*
    Jenny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jenny, in effetti non ero ancora riuscita ad aggiungere il pulsante dei lettori fissi, ma grazie al tuo commento ho deciso di cercarlo più approfonditamente e ora l'ho trovato. Capirai, sono alle prime armi!
      Passo volentieri a curiosare nella tua Stanza! Ciao!

      Elimina
    2. Ti capisco benissimo, anche per me all'inizio non è stato semplice (ed in effetti per tante cose è ancora "inizio" essendo online da un mesetto), ma mi sono subito unita ora *.* Molto volentieri aggiungerei!
      Se nel mio blog vedi qualcosa che vuoi anche qui, chiedi pure e nel mio piccolo ti aiuterò... sono a disposizione! ;)
      Alla prossima e buona domenica !!!

      Elimina